La specificità dell’indirizzo linguistico è l’acquisizione di:

  • una cultura liceale approfondita e caratterizzata dalla conoscenza coordinata di più sistemi linguistici e culturali
  • una padronanza comunicativa di tre lingue straniere: inglese, francese e tedesco dalla classe prima per promuovere tra gli studenti una diffusa sensibilità interculturale ed una ampia visione del mondo
  • una capacità nel rapportarsi in forma critica e dialettica ad altre culture.

 

A partire dal terzo anno inoltre è prevista l’introduzione dell’insegnamento di una materia non linguistica in lingua straniera.

L'insegnamento delle lingue prevede anche:

  • la presenza di un insegnante di madrelingua per ogni idioma, con il suo contributo di conoscenza diretta della cultura studiata;
  • l’organizzazione di scambi con scuole estere;
  • l'effettuazione di soggiorni studio  e di esperienze lavorative all'estero;
  • la partecipazione a progetti che prevedono incontri di studio e dibattiti, su tematiche

 interculturali e di attività con studenti e docenti europei ed extraeuropei;

  • l’attivazione di attività presso enti e aziende onde avviare i primi passi nel mondo del lavoro;
  • corsi pomeridiani di Spagnolo, Polacco, Cinese .

Il curriculum linguistico fornisce  competenze di indirizzo e di base con possibilità di specializzazione in ambiti diversificati: è, ad esempio, canale privilegiato per accedere alla Scuola per Traduttori e Interpreti. Permette inoltre l'accesso a tutte le facoltà universitarie, nonché ad alcune facoltà all'estero: con i programmi europei di interscambio, gli esami sostenuti all'estero possono essere facilmente convertiti al rientro in Italia.

 

Prospettive future

Negli ultimi anni i nostri diplomati hanno prevalentemente scelto di iscriversi nei seguenti

ambiti universitari:                                        

 

            -  linguistico - letterario

            -  interpretariato - traduzione

            -  scienze turistiche

            -  relazioni internazionali

 

Oltre all'accesso universitario molti alunni hanno scelto corsi post-diploma, corsi regionali oppure hanno deciso di impegnarsi in esperienze lavorative soprattutto, nei settori: turistico, commerciale e, in generale, terziario.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.